Biblioterapia

biblioterapia

   LETTURA COME TERAPIA 

Ogni libro è un richiamo, un segno permanente nella nostra storia, nei nostri vissuti ed un medicamento di carta e inchiostro, per alleviare la solitudine e per rinvigorire lo spirito.

La lettura di un romanzo è una terapia, un balsamo, un sollievo, un farmaco per i nostri mali, un conforto . 



Le curatrici Laura Giallombarto e Roberta Di Lorenzo si presentano

 

Curarsi con i libri.
Rimedi letterari per ogni malanno

Qualunque sia il vostro disturbo, la nostra ricetta è semplice: un romanzo (o due), da prendere a intervalli regolari».
Un appassionante dizionario di romanzi e scrittori dalle singolari virtù terapeutiche, un sorprendente manuale di
letteratura per chi ama scovare nuove opere e autori.

COME SCONFIGGERE ANSIA E ATTACCHI DI PANICO

La rana bollita ( M.Innorta)

Quando la propria esperienza può essere utile agli altri: come liberarsi e uscire fuori dall’ansia e dagli attacchi di panico.

 

 

 

LA SCOPERTA DEL SE’

Messaggio per un’aquila che si crede un pollo (DE Mello)

Un uovo d’aquila, messo nel nido di una chioccia, si schiude e cresce con i pulcini. La sua vita si svolge come quella di un pollo . Un giorno vede volare in cielo un uccello splendido e chiede di chi si tratta. Uno dei polli gli risponde:”E’ un aquila, la regina degli uccelli. Non ci pensare. Tu ed io siamo diversi da lei”. Così l’aquila non ci pensò e morì, pensando di essere un pollo. “Svegliatevi”, è il grido dell’autore, che ci sprona a sbarazzarci delle etichette che gli altri ci affibbiano e dietro cui ci nascondiamo e prendere in mano la nostra vita. Chi, meglio di noi, può stabilire cosa siamo e cosa possiamo essere?

 

 

 

 

 

 

Scoprirsi (M. Crocellà) 

‘Ecco: quella parte di me che definisco il mio doppio, sempre disponibile a spersonalizzare situazioni e stati d’animo per giudicarli − potevo fare meglio − quasi fossero brani d’intervista o spezzoni di filmati di cui è protagonista una estranea, ha redatto la mia presentazione’.

 

 

 

 

 

IMPARARE AD AMARE, VIVERE IL PRESENTE, TROVARE LA FELICITA’

 Vivere, amare, capirsi (L. Buscaglia)

Attraverso questo libro, l’autore invita a vivere la vita concentrandosi sul presente, a vivere ogni attimo come se fosse l’ultimo. Cita Thoreau che scriveva :”Oh, Dio, arrivare in punto di morte e scoprire di non avere vissuto” Sprona a vivere l’amore in modo spontaneo e genuino e soprattutto a cercare dentro noi stessi e non fuori, tutte le risposte che ci servono.

 

 Innamorarsi dell’amore (Osho)

“L’amore non ha definizione. E’ una di quelle cose indefinibili come la vita o la morte (—-) non si tratta di un fenomeno visibile. Non può essere dissezionato o analizzato. Può solo essere vissuto. Lo si può conoscere solo attraverso l’esperienza. Posso però indicarti la via per farne l’esperienza” In questo libro, Osho aiuta a trovare un modo autentico di amare , invitando a disfarci di qualsiasi preconcetto.

Con te e senza di te (Osho)

“L’amore non è un bisogno ma un traboccare. L’amore è un lusso, è abbondanza. Significa possedere così tanta vita che non sai più cosa farne, quindi la condividi. Significa avere nel cuore infinite melodie da cantare. Che qualcuno ascolti o no è irrilevante. Devi comunque cantare, devi danzare la tua danza” Osho vede l’amore come raggiungimento del sacro, inestinguibile fonte di gioia e pienezza.

4. La ricerca della felicità (Krishnamurta)

Nel libro l’autore non offre risposte ma pone domande stimolanti. Evidenzia l’importanza di operare in se stessi una profonda trasformazione interiore, rinunciando ad ogni consolante certezza pre-fabbricata per perseguire, senza pregiudizi, la propria personale verità. L’intelligenza è rimozione delle barriere del conformismo, non sottomettersi mentalmente. Le scelte di vita sono individuali, non meritano di essere confutate da altri.

 L’arte di vievere felici, capirsi,stimarsi, amarsi (O. Falwarth)

Oggi identifichiamo la felicità con il migliore benessere, ossia…una maggiore disponibilità economica, una migliore posizione sociale, una casa migliore, un lavoro migliore. Ma il migliore benessere non si trova nelle cose fuori ma dentro di noi. L’autore sprona a trovare i nostri obiettivi, lavorare sulla forza interiore, superare i sensi di colpa, valutare il proprio ‘sistema di valori’, trovare se stessi.

Il profeta (K.Gibran)

E’ una raccolta di 26 ‘sermoni’ che offrono profonde riflessioni su temi della vita: la libertà, il tempo, la gioia e il dolore, i figli, l’amicizia, l’amore e altro ancora.

 Il cammino di Santiago (P-Coelho)

Un viaggio fisico e spirituale, lungo il quale il narratore elabora come sia importante, vivere intensamente la propria vita indipendentemente dalla meta che si vuole raggiungere

Il piccolo principe (A. de Saint-Exupèry)

Un aviatore, in volo sopra il deserto del Sahara, è costretto a causa di un’avaria ad atterrare nel nulla. Incontra così il piccolo principe che viene da una steroide, su cui viveva con una rosa e tre vulcani e si è messo in viaggio por girare il cosmo. Tra i due nasce un’amicizia ma non è solo il tema dell’amicizia a dominare il libro. C’è la saggezza di chi guarda con occhi puri, come un bambino, la voglia di autenticità.