LA SOFFERENZA FISICA E PSICHICA: TUTTO CHIEDE SPERANZA E SALVEZZA

Vivi, ama, corri, avanti tutta (L.Cenci)

Quando, quattro anni fa, gli hanno dato quattro mesi di vita, Leonardo ha deciso di non rassegnarsi a quello che lui chiama il suo ospite, il cancro. Ha messo le ali ai piedi e , da allora, ha corso due maratone. Quest’anno ha battuto il suo record, concludendo in 4 ore e 6 minuti. Un libro che trasuda vita e speranza.

 

 

 

 

 

 Se sembra impossibile si può fare (B.Vio)

La lotta per vincere la sofferenza, il dolore e la disabilità; messaggio rivolto a chi nella vita, affronta le proprie battaglie sia fisiche che interiori.
 

 

 

 

 

 

 

La città della gioia (D.Lapierre)

  • Deluso e mareggiato dal punto di vista professionale, un medico statunitense va in India, nelle bidonville di Calcutta, alla ricerca di qualcosa che gli restituisca il senso dell’esistenza. Qui incontrerà miseria , degradazione e sofferenza ma proprio qui troverà anche la forza di riscattarsi. Tutto il romanzo è tratto da un’esperienza che lo stesso autore ha vissuto a Calcutta. E’ una lezione di coraggio, un’opera sul valore di ogni piccola cosa, sul senso della vita

 

 

 

 

 

 

Tutto chiede salvezza (D. Mencarelli)

Daniele ha solamente vent’anni quando viene sottoposto a TSO, il trattamento sanitario obbligatorio. La sua esplosione di rabbia è talmente forte che i genitori non hanno altra scelta.

Daniele non è un ragazzo cattivo, solo un uomo senza pace che sente dentro di se il peso di tutta la sofferenza del mondo. I suoi occhi, gli occhi da poeta, artista, sono diversi da quelli di molti altri.  Non è capace di guardare il dolore degli altri senza viverlo. Un dono? No, in questo momento per Daniele è solo una condanna.

Così il nostro protagonista si ritroverà in una stanza dell’ospedale psichiatrico in compagnia di quattro pazienti decisamente fuori dagli schemi. Lontanissimi e vicinissimi a lui.

Oltre alla rabbia iniziale  per la reclusione  e ala paura di condividere aria e spazio con quattro matti, c’è di più. I compagni di letto diventano dei veri e propri amici per Daniele che forse, per la prima volta in vita sua, può permettersi di mostrare chi è davvero.