Ufficio Nazionale – rilevazione dei Cappellani ospedalieri (termine ultimo 30 maggio 2020)

Gentilissimi,
in questo periodo, i cappellani ospedalieri sono stati chiamati in modo molto diversificato ad essere presenti nelle loro strutture. Le Diocesi hanno sentito rinforzato il legame con i sacerdoti e i diaconi permanenti impegnati in questo ministero.
Fatte le opportune verifiche, questo Ufficio Nazionale propone una rilevazione capillare dei cappellani presenti e operanti in ogni struttura sanitaria e socio-sanitaria (RSA, Case di Riposo e altre), per raccogliere i dati di questa presenza: una raccolta dati dei cappellani ospedalieri e di ogni figura pastorale simile.
La modalità è la seguente:

  1. ogni Direttore diocesano propone ai cappellani, come pure ai sacerdoti o diaconi permanenti che in qualche modo esercitino una funzione assimilabile, nelle strutture sanitarie e socio-sanitarie presenti nel territorio diocesano, di registrarsi nel sistema CEI. E ovviamente possibile condividere questa lettera, o segnalare il link.
  2. Si accede attraverso il seguente link:
  3. https://salute.chiesacattolica.it/raccolta-e-aggiornamento-dati-cappellani-e-assistenti-spirituali/
  4. Dapprima si completa la scheda anagrafica generale (ricordiamo che chi avesse già partecipato ad una attività convegnistica o formativa della CEI ha già compilato tale scheda anagrafica).
  5. La mail di accesso deve sempre essere personale, mai riferita ad un generico ufficio (ad esempio: pietro@ miadiocesi.it va bene; cappellano@ mioospedale.it non va bene).
  6. Vengono poi raccolti i riferimenti elementari relativi alla struttura presso cui si esercita il ministero. Per qualcuno, ci risulta anche più di una.Per garantire una omogeneità iniziale dei dati, invitiamo a registrarsi e compilare la scheda di rilevazione entro il 30 Aprile p.v.
    Questi dati vengono utilizzati per comunicazioni e aggiornamenti; l’obiettivo è anche quello di non moltiplicare gli indirizzari e di favorirne l’aggiornamento tempestivo.
    Per ogni chiarimento e per l’assistenza che si rendesse necessaria è possibile scrivere a salute@chiesacattolica.it oppure chiamare lo 06.66398.477. Seppure nella modalità del lavoro a distanza, questo Ufficio Nazionale sempre intende restare a disposizione.
    Insieme con Laura e Marco, approfitto della circostanza per rinnovare l’augurio di una Santa Pasqua del Signore Risorto.
Don Massimo Angelelli
Direttore