L’Ufficio Diocesano per la Pastorale della Salute di Palermo si racconta …

Anche io, come Direttore dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale della salute, con questo video, rispondo alla richiesta del nostro Arcivescovo e comunico le  iniziative intraprese e realizzate dall’Ufficio durante questo tempo cosi difficile.

La Pastorale della salute,  “presenza e azione della Chiesa per recare  luce e  grazia del Signore a coloro che soffrono e a quanti se ne prendono cura“,  è stata chiamata, sia a livello Nazionale che Diocesano, a rispondere ad una serie di richieste provenienti dal mondo della salute, in relazione ai  suoi specifici interessi e compiti, sussidiari  in ambito “sanitario“,  ma prioritari  e precipui in ambito pastorale .

L’Uomo, ogni uomo di qualsiasi età, in questo particolare periodo, è stato colpito da un nemico invisibile che lo ha isolato, ferito dal dolore, devastato, martoriato, crocifisso .

Ma accanto a tanta sofferenza , quanto amore  abbiamo visto donare  silenziosamente, con parole, carezze,  gesti di umana  e immensa solidarietà nelle ambulanze, nei pronto soccorsi,nelle corsie degli Ospedali, negli ambulatori medici .

Quanta compassione  è stata  e  continua ad essere  riversata all’uomo sofferente da tutti gli  operatori sanitari,nessuno escluso, dai Cappellani Ospedalieri, dai religiosi e religiose, dai volontari  nelle strutture sanitarie, sociosanitarie  e  nelle case di riposo.

Con commozione inchiniamoci, in questo momento, di fronte  a tutti coloro che hanno  perso la vita, a chi fedele al Vangelo l’ha donata per salvare il fratello più giovane, a tutti gli operatori sanitari che senza risparmiarsi  hanno portato fino alla fine la loro missione .

L’Ufficio, durante questo periodo, in stretta collaborazione e guida dell’Ufficio Nazionale per la Pastorale della Salute  (CEI), ha messo in campo una serie di iniziative  per divulgare  le diverse  informazioni sanitarie  e  soprattutto pastorali sull’emergenza CODIV-19 ,  utilizzando la rete informatica  (sito web diocesano, video conferenze, email  ) e telefonica (in particolare whatsapp).

In particolare il sito web  “www.pastoralesalute.arcidiocesi.palermo.it”,   è stato periodicamente aggiornato e utilizzato,  sia per creare ulteriori reti servizio e di supporto che per rinsaldare il senso di appartenenza e presenza  ecclesiale anche nel mondo della salute.

Sono state inviate specifiche e attendibili  informazioni sanitarie e pastorali ai Cappellani Ospedalieri, ai referenti dei  Vicariati per la pastorale della Salute, ai componenti della Consulta Diocesana, alle  Comunità Religiose Femminili  che svolgono attività assistenziali (case di riposo), grazie anche al contributo della segreteria dell’USMI.

Ringrazio tutti i collaboratori dell’Ufficio diocesano, il Direttivo, i Cappellani Ospedalieri, i religiosi e le religiose  che con grandi sacrifici e difficoltà  oggettive, continuano a svolgere il loro servizio pastorale negli Ospedali e nelle strutture assistenziali socio- sanitarie  della nostra Diocesi.

Recitiamo insieme la preghiera che abbiamo sempre rivolto a Maria  al termine di ogni nostro incontro:  “Ave Maria, piena di grazia, il Signore è con te, e benedetto il frutto del tuo seno Gesù, Santa Maria, Madre Di Dio, prega per le persone ammalate, per le loro famiglie, per chi se ne prende cura e per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte.   Amen.